Annunciati i finalisti del World Press Photo 2021

131

World Press Photo 2021La giuria del World Press Photo 2021 ha annunciato i finalisti del più importante concorso di fotogiornalismo al mondo, giunto quest’anno alla sua 64° edizione.

I premi più importanti del World Press Photo 2021 saranno 2: il World Press Photo of the year e il World press photo Story of the year che va a premiare una storia e non una singola immagine.

Quest’anno i fotografi partecipanti sono stati 4135 provenienti da 130 paesi diversi. Le immagini sottoposte al giudizio della giuria sono state ben 74.470!!!

Tra i finalisti troviamo anche 3 nostri connazionali: Antonio Faccilongo, Gabriele Galimberti e Lorenzo Tugnoli.

A causa della pandemia di covid-19, l’edizione di quest’anno è stata gestita da una giuria che è riunita solamente online. I vincitori saranno annunciati il 14 aprile durante una cerimonia online e le loro immagini faranno parte di una mostra che debutterà il 17 aprile alla Nieuwe Kerk di Amsterdam, nei Paesi Bassi, e sarà esposta in più di cinquanta paesi.

Eccovi alcune delle immagini finaliste del World Press Photo 2021, vi consigliamo di visitare il sito ufficiale dell’evento per ulteriori informazioni.

World Press Photo 2021
Ambiente, singole. Un’otaria della California nuota in un sito d’immersioni a Monterey. (Ralph Pace)
World Press Photo 2021
Foto dell’anno e Ritratti, singole. Ignat, un ragazzo transgender, con la sua fidanzata Maria a San Pietroburgo, Russia. (Oleg Ponomarev)
World Press Photo 2021
Temi di attualità, storie. Jakutia , Siberia orientale. Due giovani attori del popolo sakha durante le riprese di un film. La regione è famosa per le rigide temperature e per il suo cinema chiamato Sakhawood. (Alexey Vasilyev)
World Press Photo 2021
Ambiente, storie. Incendi a Pantanal, nello stato brasiliano di Mato Grosso. (Lalo de Almeida, Folha de São Paulo)
Spot news, storie. Durante una protesta per la morte di George Floyd a Minneapolis. (John Minchillo, Associated Press)
Foto dell’anno e General news, singole. Un’infermiera abbraccia una paziente malata di covid-19 in una casa di riposo a São Paulo, Brasile. (Mads Nissen, Politiken/Panos Pictures)
Sport, storie. Saeed Ramin praticava parkour fino a sette anni fa, quando cadde durante una gara. I medici dissero che non sarebbe nemmeno stato in grado di sedersi su una sedia a rotelle. Saeed non poteva permettersi cure ospedaliere prolungate, ma con l’aiuto della sua famiglia, ha realizzato delle attrezzature per la riabilitazione ed è stato in grado di riguadagnare la mobilità delle mani. (Fereshteh Eslahi, Podium Photos)
Foto dell’anno e spot news, storie. Dopo l’esplosione al porto di Beirut, in Libano. (Lorenzo Tugnoli, Contrasto per il The Washington Post)
© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here