Apple presenta l’iPhone 11 PRO con 3 fotocamere e tecnologia Deep fusion

1075

E’ passato molto tempo, forse troppo, da quando il grande Steve Jobs recitava la frase “one more thing” presentando novità su novità che impressionavano tutti, in primis la concorrenza.

Ieri Apple ha presentato i nuovi iPhone 11 e iPhone 11 PRO, 2 telefoni sicuramente migliorati rispetto ai precedenti, in particolar modo dal punto di vista fotografico, ma che di fatto non hanno nulla in più rispetto alla concorrenza, arrivata a questi livelli già da tempo.

La differenza sostanziale tra iPhone 11 e la versione PRO sta nel fatto che la versione standard ha 2 fotocamere mentre l’iPhone 11 PRO ne ha addirittura 3, una grande novità per Apple ma che di fatto è un qualcosa già presente sul mercato da tempo (vedi Samsung e Huawei)

Dal punto di vista estetico, le fotocamere montate sui nuovi iPhone 11 sono abbastanza brutte da vedere e sui vari social gli utenti si stanno già parecchio lamentando. Oltre ad essere abbastanza grandi, hanno anche una brutta sporgenza verso l’esterno. Se la vedesse Steve Jobs, perfezionista nei dettagli, chissà cosa direbbe!

Tralasciando l’estetica che è sempre comunque soggettiva, parliamo della qualità delle fotocamere. Sull’ iPhone 11sono presenti 2 fotocamere:

  • 1 fotocamera da 12 MP con focale 13 mm, apertura f/2,4, obiettivo a 5 elementi, campo visivo a 120°
  • 1 fotocamera da 12 MP con focale 26 mm, apertura f/1,8, obiettivo a sei elementi, OIS, 100% Focus Pixels

Sulla versione PRO è presente anche una terza fotocamera:

  • 12 MP con focale 52 mm, apertura f/2,0, obiettivo a sei elementi, OIS, Focus Pixel

Sui sensori delle fotocamere grandangolari e teleobiettivo (non nell’ultra grandangolare) è presente una doppia stabilizzazione ottica dell’immagine che aiuta nell’evitare il micro mosso.

Dal punto di vista software, Appe introduce sui nuovi iPhone 11 la modalità notte che riconosce soggetti al buio e li mette in risalto migliorando la qualità della luce presente. (vedi imagine qua sotto)

Altra novità ineteressante sarà l’introduzione della tecnologia “DEEP FUSION”, una modalità di scatto che catturerà 9 immagini e le “fonderà” assieme per avere il massimo livello di dettaglio e il minimo rumore di fondo. Tecnologia già usata anche da Sony da tempo.

Dal punto di vista dei video, sui nuovi iPhone 11 sarà possibile registrare video in 4K a 60 FPS su tutte e 3 le fotocamere e, per la prima volta, sarà inclusa una modalità slow motion a 120 FPS.

I prezzi come al solito non sono bassi, in perfetto stile Apple:

iPhone 11 Pro

  • 64 GB: 1.189€
  • 256 GB: 1.359€
  • 512 GB: 1.589€

iPhone 11

  • 64 GB: 839€
  • 128 GB: 889€
  • 256 GB: 1.009€

Nonostante tutte queste novità sono abbastanza scettico su questo nuovo iPhone 11, non c’è nulla di diverso dalla concorrenza e potrebbe essere il primo grande flop di Apple. Come sempre solo il tempo ci dirà chi ha ragione.

Occasione -14% Apple iPhone 7 (32GB) - Argento
Occasione -3% Apple iPhone 8 (64GB) - Oro
Occasione -37% Apple iPhone XS (64GB) - Argento
© Riproduzione riservata