Curve-One è pronta a commercializzare il primo sensore CMOS curvo al mondo

226

sensore curvoCurve-One, startup francese, ha annunciato di aver progettato un sensore CMOS curvo che sarà il primo ad essere commercializzato in larga scala.

Negli ultimi 6-7 anni abbiamo visto altre aziende progettare sensori curvi come Sony nel 2014 o CEA-LETI, istituto di ricerca francese, nel 2017. Entrambe le aziende però crearono solo un prototipo, mentre il sensore curvo della strartup francese, appena ufficializzato, sarà il primo sensore curvo al mondo ad essere prodotto e commercializzato ovunque.

Progettato cercando d’imitare la struttura dell’occhio umano, questo nuovissimo sensore curvo modificherà in modo importante la struttura delle nuove ottiche future, permettendo grandi risparmi alle aziende produttrici.

Tale risparmio sarà dovuto al fatto che la struttura ottica degli obiettivi sarà molto più semplice perché verranno impiegate meno lenti interne, cosa che gioverà anche al peso e al volume finale dell’ottica.

Gli attuali sensori “piatti” obbligano gli obiettivi ad avere strutture ottiche abbastanza complesse. Per correggere aberrazioni e distorsioni al passaggio della luce, attualmente vengono utilizzate lenti particolari come quelle asferiche, oltre a tante altre lenti particolari.sensore curvo

Con l’uso del nuovo sensore curvo invece, molte di queste lenti presenti nella struttura ottica degli obiettivi non serviranno più, rendendo molto più semplice, più piccola e leggera l’intera struttura ottica. Questa semplificazione si può ben vedere qua sotto.

sensore curvo

Un altro grande vantaggio di questo particolare sensore è dato dal migliore impatto della luce sulla superficie fotosensibile rendendo più uniforme l’illuminazione su tutto il fotogramma evitando così l’effetto vignettatura.

“Imitando la retina dell’occhio, questa nuova tecnologia avrà un impatto su ogni futuro sistema di imaging andando a correggere direttamente la curvatura di campo nel piano focale delle ottiche” si legge nel comunicato di Curve One.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here