DJI Spark, il minidrone che si guida con una mano

112

DJI Spark

DJI Spark è il nuovo minidrone presentato in questi giorni dalla società cinese che fa della semplicità d’uso il suo grande punto di forza. Con soli 300 grammi di peso e dalle dimensioni minimali, DJI Spark è estremamente comodo da trasportare ed entra praticamente in qualsiasi borsetta o zainetto.

La sua caratteristica principale è la possibilità di essere controllato attraverso dei semplici gesti di una mano con il sistema Palmcontrol.  Tale sistema riconosce in automatico determinati gesti fatti con la mano e li traduce in azioni come spostamenti, atterraggio sulla mano o lo scatto di una fotografia. Ovviamente DJI Spark può essere anche controllato tramite l’apposito telecomando o lo smartphone che, a mio avviso, sono decisamanete più sicuri!

DJI Spark

Questo minidrone è dotato di 4 opzioni di “volo veloce” per creare video di breve durata (solo 10 secondi) da poter immediatamente condividere sui vari social network. Le 4 modalità sono:

  • Rocket, per far volare dritto sopra di noi DJI Spark con la videocamera puntata verso il basso.
  • Dronie, per far volare DJI Spark lontano dal soggetto ma sempre con la telecamera puntata su di esso
  • Circle, per far girare DJI Spark attorno al soggetto prescelto
  • Helix, per far volare DJI Spark a spirale attorno al soggetto mentre il drone vola in avanti

DJI Spark

Il nuovo minidrone è anche dotato di controlli di volo intelligenti come il TapFly che permette d’indirizzare il drone verso un luogo desiderato o di mantenere il volo nella stessa direzione e ActiveTrack, tecnologia già vista su altri droni, che permette di seguire in modo automatico un soggetto in movimento.

La fotocamera montata sul DJI Spark monta un sensore CMOS di 1/2,3 pollici e scatta fotografie a 12 megapixel o video a 1080p stabilizzati. Essendo un drone di ridottissime dimensioni, la batteria non ha una grande durata e può tenere in volo il drone per soli 16 minuti.

DJI Spark

DJI Spark sarà disponibile in pre-ordine a partire da Giugno 2017 e il prezzo si dovrebbe aggirare attorno ai 599 euro per la versione base con 3 paia di eliche, una batteria e il cavo di ricarica oppure 799 euro per la versione premium che ha una batteria in più, una borsa a tracolla per il trasporto e un paraeliche.

Il minidrone sarà disponibile in cinque colori: Alpine White (bianco), Sky Blue (azzurro), Meadow Green (verde), Lava Red (rosso) e Sunrise Yellow (giallo).

DJI Spark

[amazon_link asins=’B01M1080NT,B01N655OWS,B0169JYZD8′ template=’ProductAd’ store=’photoblogstef-21′ marketplace=’IT’ link_id=’26a8e7c3-4142-11e7-a6bb-9329a4986a84′]