Drastico calo di vendite in casa Nikon. Molto peggio del previsto

772

nikonPessime notizie da Nikon che ha appena presentato i risultati finanziari del secondo trimestre del 2019. Nonostante il risultato sia rimasto in positivo, gli utili e le vendite nette di fotocamere sono scesi in modo drastico.

Sarà colpa della vendita sempre maggiore degli smartphone e del fatto che su questi dispositivi vengono messe fotocamere sempre migliori o colpa di Nikon che negli ultimi anni è rimasta un attimo più ferma rispetto a Sony e Canon, ma resta di fatto che la vendita delle nuove mirrorless serie “Z” non ha dato i risultati che ci si aspettava.

Potete dare uno sguardo agli slider presenti sul sito ufficiale di Nikon a questo indirizzo, è presente inoltre un comunicato che dice, più o meno queste cose:

“Per quanto riguarda le fotocamere digitali con obiettivo intercambiabile, Nikon ha compiuto sforzi enormi per aumentare le vendite, in particolar modo di fotocamere mirrorless full frame e dei loro obiettivi intercambiabili. Per le fotocamere compatte, Nikon si è concentrata sulle vendite di prodotti ad alto valore aggiunto come COOLPIX P1000, dotata di uno zoom ottico 125X.

Tuttavia, le vendite di fotocamere reflex, mirrorless e compatte sono calate nel mercato in generale contrazione. I ricavi del business imaging products sono diminuiti del 21,2% su base annua a 119.054 milioni di yen e l’utile operativo è sceso del 84,7% a 2.026 milioni di yen”

© Riproduzione riservata