Fotografia stock: guadagnare con le proprie fotografie

1362

Avete mai pensato di poter guadagnare con la fotografia stock?

Per chi non lo sapesse, le agenzie di stock photography sono degli immensi archivi fotografici attraverso i quali è possibile mettere in vendita le proprie fotografie. Chi sono i compratori? Blogger, aziende, agenzie giornalistiche, in pratica tutti coloro che hanno bisogno di utilizzare legalmente delle immagini per i propri blog, pubblicazioni, … Ad esempio se sono una agenzia di viaggi e devo pubblicizzare un viaggio a Tokyo, è sicuramente più facile e meno costoso acquistare su queste agenzie le immagini che mi servono, piuttosto che mandare un fotografo direttamente sul posto.

Il mercato è globale e di conseguenza enorme. Quindi, tutto facile? Basta pubblicare le mie immagini, qualunque esse siano, su queste agenzie per iniziare a guadagnare palate di soldi? Purtroppo le cose non stanno in questo modo. Una volte (forse) era così: all’inizio dell’are digitale, anche le foto o video di nubi e gattini avevano delle ottime possibilità di vendita.

Ora, con gli archivi delle agenzie stracolmi di decine o centinaia di milioni di foto, emergere e farsi notare è sicuramente molto più difficile. Inoltre non il crescere esponenziale di fotografi e fotografie, anche quello che viene pagato per le singole foto si riduce.

Mollare tutto e dedicarsi solo a produrre immagini stock è quindi una scelta molto azzardata. L’approccio alla fotografia stock per diventare milionari è sicuramente sbagliata, un approccio con lo scopo di essere stimolati a fotografare comunque, a impegnarsi a conoscere meglio le propria macchina fotografica e esplorare cose nuove, e quindi a migliorarsi come fotografo, è invece corretto.

Se poi alla fine ci salta fuori qualche euro che ci permetta di aggiornare la nostra attrezzatura o pagarci un viaggio, ancora meglio. Vediamo quindi qualche consiglio, nel caso in cui vogliamo dedicarci alla fotografia stock.

Trattalo come un business

Se sei seriamente intenzionato a fare soldi con la fotografia stock, fai un piano e seguilo. Tieni traccia delle tue spese e dei tuoi guadagni. Dedica regolarmente del tempo per concentrarti sui meccanismi che lo faranno funzionare.

Non avere un piano e un atteggiamento rilassato nei confronti della produzione di foto d’archivio non ti porterà molto lontano. Forse non hai il tempo o l’inclinazione per renderlo un’occupazione a tempo pieno.

Scegli la tua nicchia

Una delle maggiori sfide che dovrai affrontare è far notare le tue immagini. Il mercato della fotografia stock è così saturo che può essere difficile ottenere le tue foto di fronte agli acquirenti.

Scegliere la tua nicchia, alcuni argomenti e concetti su cui concentrarti, possono aiutare questo.

stock-photo-indian-mutter-paneer-dish-with-spices-on-the-wooden-background-304357655
esempio foto stock

Scegli alcune materie di cui sei appassionato. Diventa intenzionalmente un esperto nel fotografarle. Costruisci un portfolio di fotografie che attirerà l’attenzione.

Conosci il tuo mercato

I designer acquistano foto d’archivio. Studia le tendenze attuali e rimani aggiornato mentre cambiano. Guarda stili, colori e utilizzo delle immagini per vedere di cosa hanno bisogno gli acquirenti. Sfoglia le riviste. Sfoglia i siti web. Guarda la tv. Inizierai a vedere foto stock ovunque. Prendi nota di quelle che ti piacciono di più e imitale.

Trascorri del tempo su siti web di stock photography. Guarda le immagini più vendute e pensa al motivo per cui sono così popolari. Cosa le fa funzionare? Perché così tante persone le hanno acquistate? Come puoi migliorare prendendole di esempio? Le tendenze e le mode cambiano. Pensa a come rielaborare le foto più vecchie che sono state molto popolari per renderle più attuali.

Conosci il tuo mercato. Scopri cosa acquistano le persone. Riempi il vuoto con ciò che manca. Scopri il potenziale mercato per la tua nicchia. Studialo e fornisci il tipo di immagini che saranno popolari. Potrebbe essere necessario provare diversi stili e idee per un po’ prima di trovare alcuni di quelli che funzionano. Sperimenta fino a quando non avrai una svolta.

Dai un’occhiata ai maestri

Cerca i top seller. Guarda i loro portafogli. Come l’hanno resa un’impresa di successo? Se riesci a trovare fotografi di successo che lavorano nella tua stessa nicchia, questo è fantastico. Cerca tendenze e modelli nel loro lavoro.

Affina la tua tecnica

Avere fotografie tecnicamente ineccepibili significa che molte di esse saranno accettate dalle agenzie. Gli standard qualitativi sembrano essere scivolati verso il basso negli ultimi anni. Questa, tuttavia, non è ancora una scusa per non inviare foto tecnicamente corrette.

Le moderne fotocamere, anche sui telefoni, e i nuovi software rendono molto semplice la creazione di fotografie di alta qualità. Più alto è il tuo standard, più alte saranno le tue vendite.

Usa molta luce

Una tendenza che non è mai passata di moda in fotografia stock è foto con abbondanza di luce. Le immagini ben illuminate spesso trasmettono emozioni positive. Agli inserzionisti piace questo e compreranno foto di benessere.

Assicurati di produrre alcune foto da ogni sessione che abbiano più luce di quella che useresti normalmente. Tendenzialmente, le foto luminose spesso vendono meglio.

Assicurati che tutto sia nitido

Buone immagini nitide verranno sempre vendute. La chiarezza nelle tue fotografie è importante per gli acquirenti. Troppe immagini nel tuo portfolio con una profondità di campo ridotta ne faranno un appeal limitato.

Sii preciso anche con la tua messa a fuoco, specialmente quando usi una profondità di campo.

Le tue foto devono essere nitide nel posto giusto o è probabile che non riescano a superare il processo di ispezione.

Lascia dello spazio per un testo

Le foto stock sono spesso utilizzate in pubblicità o pubblicazioni che includono testo. Lasciare uno spazio vuoto nelle tue composizioni può renderle molto più semplici da utilizzare per i pubblicitari.

Sperimenta con le tue composizioni. Lasciare più spazio attorno al soggetto può significare che la foto è più utile per il tuo acquirente.

Sii pratico

Ogni volta che stai creando un nuovo set di foto per lo stock, assicurati di scattare un’intera serie. Guarda il tuo soggetto da quante più angolazioni possibili (alto, basso, destra, sinistra).

Varia le tue composizioni e punta a fornire varietà per l’acquirente, non sai che cosa potrebbe interessare un eventuale compratore. Considera come la foto potrebbe essere utilizzata e guardala in diversi modi.

Produrre una serie di fotografie è più pratico per gli acquirenti in quanto offre loro più scelta. Più foto scatti, più puoi caricare e più puoi vendere.

Assicurati di fornire una buona varietà di immagini il più spesso possibile di un soggetto o un concetto. Costruire un solido portafoglio di foto significa offrire agli acquirenti più opzioni.

Non immaginare di produrre foto ambientate in un ospedale o in una cucina commerciale se non hai un accesso immediato a tali luoghi. Più puoi lavorare senza problemi, più foto puoi scattare con meno spese. Il tuo profitto aumenterà.

Sviluppa il tuo stile

Lo stile richiede tempo per svilupparsi. Avere un piano e uno scopo e un’idea chiara del tipo di fotografie che si desidera produrre è necessario.

Ciò porterà allo sviluppo del tuo stile personale. Quando gli acquirenti vedono il tuo stile costantemente rappresentato nel tuo portafoglio, guarderanno ciò che fai e acquisteranno da te più spesso.

Post-processa in modo coerente

L’aspetto delle tue foto create durante la post-produzione ha molto a che fare con lo sviluppo del tuo stile. Le preimpostazioni possono aiutare a renderlo più semplice.

L’uso della stessa serie di azioni preimpostate per governare il modo in cui le immagini sono fatte ti aiuterà a legare insieme il tuo portafoglio.

Diversifica le agenzie in cui carichi

Se hai tempo, è una buona idea inviare le tue immagini a più di una o due agenzie fotografiche. Quando inizi, questo può richiedere molto tempo. Caricando su varie agenzie, vedrai quali vendono e quali non vendono così bene.

Guarda le statistiche, non solo per le tue vendite, ma anche per quante visualizzazioni le tue foto ricevono su ciascuna piattaforma.

Se le tue immagini non vengono guardate, considera di caricare meno su quel sito o per niente.

Esclusività a un’agenzia per risparmiare tempo

Se il tuo tempo è limitato, potresti trovare la soluzione migliore per stipulare un contratto esclusivo con un’agenzia. Alcune agenzie di fotografia offrono incentivi se carichi solo su di loro. Questo può significare che ti pagano una percentuale più alta di ogni vendita.

Attenzione però: mettere tutte le tue uova in un singolo paniere può essere deleterio se l’agenzia ha dei problemi.

Per esempio, agenzie che nel passato dominavano il mercato, per una errata politica di costi, hanno perso la loro leadership e o hanno chiuso o vendono una piccola frazione di quello che vendevano prima.

Attento ai copyright

Comprendere il copyright ti aiuterà quando decidi cosa fotografare. Esistono due tipi base di licenza per foto d’archivio: commerciale ed editoriale.

Le licenze commerciali (che permettono di utilizzare le tue immagini anche a scopi pubblicitari) limitano le foto soggette a copyright. Le licenze editoriali sono meno restrittive, ma l’uso delle foto è più limitato. Tieni presente che se nella tua foto è presente:

  • un marchio commerciale (ad esempio se in una panoramica di una città è incluso un cartellone pubblicitario o un logo automobilistico, leggibile),
  • un’opera di design (ad esempio un murales o l’immagine della torre Eiffel in notturna, essendo il gioco di luci protetto da copyright),
  • persone riconoscibili,

tutti questi elementi possono far richiedere il rilascio di una liberatoria (di proprietà o di immagine di una persona) per poterli venderli con una licenza commerciale a causa delle leggi sul copyright.

Guarda le tue immagini al 100%, se trovi di loghi o elementi che possono farti bocciare le immagini, prova a post elaborarli per eliminare gli elementi incriminati.

Utilizza i moduli di rilascio della liberatoria

Chiedi a ogni persona che fotografi di firmare un modulo di rilascio del modello standard. Ciò significa che puoi vendere queste foto con una licenza commerciale.

La pubblicazione di queste liberatorie rende le foto delle persone più pratiche da utilizzare per gli acquirenti. Questi moduli sono prontamente disponibili su siti web di fotografia stock. Un buon modulo di rilascio generico può essere utilizzato durante il caricamento su più agenzie.

Parole chiave

Una buona ricerca delle parole chiave con cui accompagni le tue immagini è essenziale. Non ha senso caricare foto se non aggiungi parole chiave appropriate. Senza di loro, le tue foto non saranno mai viste.

Dedica un po’ di tempo alla ricerca di come aggiungere le parole giuste. Non caricare le tue foto con troppe parole, solo abbastanza informazioni pertinenti su di esse in modo che vengano visualizzate nei risultati di ricerca.

Carica regolarmente

Il caricamento di alcune immagini regolarmente ti aiuterà a mantenere aggiornato il tuo portfolio. Le agenzie di fotografia stock premiano i caricatori costanti facendo emergere le loro foto in cima ai risultati di ricerca. Se carichi solo occasionalmente, non venderai così tante immagini.

Se hai avuto una sessione fotografica importante e hai prodotto molte immagini, distribuiscile su più caricamenti in diversi giorni.

Questo ti permetterà anche di: mantenere il tuo argomento in cima ai risultati per più giorni, avere ispettori differenti che magari non si indispongono a vedere caricate 30 foto simili con sole piccole variazioni dall’una all’altra.

Conclusione

La sperimentazione è essenziale per scoprire quale delle tue fotografie venderà il meglio. Prova diversi approcci usando i suggerimenti che ho delineato qui e trova ciò che funziona per te. Ancora una volta, tieni presente che la fotografia stock non è uno schema rapido per arricchirsi.

Ci vuole tempo e molto duro lavoro per avere molto successo. Più sei metodico nel creare immagini da vendere, post-elaborazione e parole chiave, più venderai.