Impossible I-1, la nuova Polaroid che sfida gli smartphone

161

Impossible I-1

Se anche voi siete tra i nostalgici della vecchia Polaroid questa è una notizia che vi rallegrerà la giornata. Oscar Smolokoski, a capo del brand “The impossible project” ha da poco svelato l’uscita della nuova Impossible I-1, una instant camera ispirata alle vecchie polaroid tradizionali degli anni 80 dalle quali si poteva gustare lo scatto subito dopo averlo fatto. Un ritorno all’analogico per nostalgici e puristi ma con alcune caratteristiche proprie del mondo digitale.

Dal design vintage e da un funzionamento semplicissimo e immediato, la nuova Impossible I-1 ricorda un telefono del ‘900, la fotocamera è dotata di autofocus, un flash anulare e una modalità manuale per avere il controllo totale del risultato finale. Sul lato frontale è presente una corona composta da 8 led per la funzione flash e 4 led per l’illuminazione diffusa. La Impossible I-1 ha inoltre una scocca realizzata in policarbonato rivestito in gomma soft touch, pesa 440 grammi e possiede un sistema ottico a 6 lenti con 5 diverse configurazioni. La lunghezza focale è 82-109 e ha un sistema di messa a fuoco a 5 zone.

Impossible I-1 è un prodotto molto vintage ma figlio della generazione digitale, essa dispone infatti di un visore automatico removibile con tecnologia bluetooth che si collega, attraverso apposite APP, a smatphone e tablet sfruttando tecnologie come comando remoto, timer, comando acustico, funzione doppia esposizione e controllo manuale dell’otturatore.

Le pellicole necessarie per scattare fotografie con la Impossible I-1 sono le stesse della Polaroid serie 600 e SX-70 in formato originale. Il lancio in Italia è stato fatto ne Maggio del 2016 e questa meravigliosa macchina è acquistabile direttamente su Amazon ad un prezzo attorno ai 290 euro per la macchina e di 20 euro per ogni cartuccia delle pellicole.

Impossible I-1

Frutto di un lavoro durato 8 anni, (da quando Impossible ha rilevato l’ultima fabbrica della Polaroid prima della chiusura definitiva) “Impossibile” è stato chiamato così perchè gli ideatori di tale progetto pensavano fosse impossibile riportare alla luce una macchina storica come la Polaroid. Non è stato facile ma ora Impossible I-1 è una realtà, sicuramente questa fotocamera farà la felicità di tanti nostalgici degli scatti di un tempo.

Save

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here