Leica M-D (Typ 262): ritorno al passato guardando il futuro

469

leica m-d

C’era una volta il fotografo “analogico” che, dopo aver impostato il giusto tempo di scatto e regolato l’apertura del diaframma, scattava una fotografia senza però sapere come sarebbe venuta se non dopo aver osservato il negativo o aver sviluppato la pellicola in camera oscura. Tutto ciò è oramai storia, le nuove fotocamere digitali ci permettono di verificare il risultato immediatamente dopo lo scatto sul display LCD.

Leica ha deciso di guardare al futuro ritornando al passato annunciando la Leica M-D, una nuova fotocamera digitale priva di display LCD e modulo WIFI.

L’azienda dice di aver voluto produrre la nuova Leica M-D con i soli elementi essenziali della fotografia, aiutando così i fotografi a concentrarsi solamente sulla composizione dell’immagine senza farsi distrarre dalla fotocamera.

Leica M-D

I fotografi quindi potranno SOLAMENTE controllare l’apertura del diaframma, la velocità dell’otturatore e la sensibilità ISO mentre la fotocamera registrerà le immagini solamente in formato nativo RAW DNG.

La Leica M-D possiede un sensore CMOS full frame da 24 megapixel con una gamma ISO di 200-6400, è compatibile con l’intera gamma di ottiche dotate di attacco “M” e supporta schede di memoria SD,SDHC e SDXC.

Il corpo macchina è in alluminio-magnesio con finiture in pelle, ha dimensioni di 138x42x80mm e un peso di 680 grammi. Una caratteristica curiosa, votata alla discrezione, è che in questa fotocamera non è stato nemmeno messo il classico logo rosso Leica che identifica il marchio tedesco.

Come tutte le fotocamere Leica, la nuova Leica M-D non è un prodotto per tutte le tasche: il prezzo di lancio è fissato a 5950 euro!

Leica M-D Leica M-D Leica M-D Leica M-D Leica M-D

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here