L’importanza delle linee diagonali nella composizione fotografica

985

linee diagonaliQuando parliamo di composizione fotografica una delle cose che più aiutano il fotografo ad ottenere uno scatto interessante sono le linee guida che vengono suddivise in 4 categorie: orizzontali, verticali, curve e diagonali.

Ognuna di esse ha delle particolari caratteristiche e serve ad ottenere un determinato scatto, tra queste comunque le linee diagonali sono quelle che più aiutano l’osservatore finale a “leggere bene” l’immagine.

Le linee diagonali sono cariche di energia e producono una sensazione di movimento, funzionano benissimo ad attirare l’occhio dell’osservatore in un punto ben preciso, che solitamente coincide con il soggetto principale della composizione.

Tali linee diagonali creano punti di interesse quando si intersecano con altre linee e spesso danno profondità alle immagini suggerendo la prospettiva.

Un esempio classico sono le rotaie. Nella realtà sono linee verticali ma, se fotografate da di fronte, grazie all’effetto della prospettiva, queste risulteranno linee diagonali che porteranno lo sguardo dell’osservatore verso l’infinito, in cerca magari di un treno in arrivo.

Lo stesso effetto lo possiamo tranquillamente ottenere anche fotografando una strada.

linee diagonali

Dai risultati di diversi studi su come gli osservatori di fotografie analizzano l’immagine di fronte a loro si è notato che, facendo parte di un mondo occidentale e dunque leggendo libri da sinistra a destra, anche le immagini vengono visualizzate nello stesso modo.

Ecco quindi che la composizione ideale per sfruttare al meglio le linee diagonali sarebbe quella di avere una linea diagonale che parte dal basso a sinistra per finire, magari con il nostro soggetto principale, in alto a destra come nell’immagine qua sotto.

linee diagonali

Non è certo una regola ben precisa in quanto le linee diagonali funzionano molto bene anche se il soggetto è in basso, come nella foto che vedete qua sotto.

Ho usato le linee diagonali create dai diversi solori della vite per portare lo sguardo direttamente al capanno blu, vero protagonista della foto.

Le linee diagonali, ma in generale tutte le linee guida, sono ovunque attorno a noi.

Un trucco molto semplice per trasformare una linea orizzontale o verticale in una diagonale è quella di spostarsi di posto per cercare la prospettiva giusta, se non la trovate ruotate la fotocamera, nulla vieta di scattare una foto a 45 gradi!!!

Free horses over a mountain (dolomiti)

Come ultimo consiglio, tenete presente che se 2 linee diagonali s’intersecano tra di loro possono aggiungere un senso d’azione all’immagine ulteriore ma se le linee diagonali sono troppe si rischia di rendere l’immagine finale caotica e confondere lo sguardo dell’osservatore.

Non mi stancherò mai di ripeterlo, nella composizione fotografica le linee guida, e in particolar modo le linee diagonali, vi aiuteranno ad aggiungere velocità, tridimensionalità e importanza allo scatto finale. Usatele sempre e vedrete quanti miglioramenti avranno i vostri scatti.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here