RestART@home: il “restiamo a casa” raccontato da dietro un obiettivo

188

RestART@homeIn questo periodo difficile per tutti, il peso di dover rimanere a casa si fa sentire e le incertezze legate al coronavirus e alla durata delle misure di sicurezza sono tante.

Per questo motivo i ragazzi di “Mostrami” hanno pensato di organizzare un contest fotografico, a cui hanno dato il nome di RestART@home, per tenerci impegnati in questi giorni di forzata quarantena in casa.

Il tema su cui dovrete concentrarvi è #iorestoacasa, l’importantissimo hashtag che ci ricorda quanto sia necessario rimanere a casa ed evitare di uscire per la nostra salute e quella dei nostri cari, ed i modi più fantasiosi ed originali che avete inventato per trascorrere le vostre giornate in attesa che tutto finisca.

Partecipate a RestART@home, condividete bellezza, creatività talento e potreste vincere un piccolo premio in denaro!

Possono candidarsi tutti i professionisti o gli amatori di fotografia e video residenti in Italia al di sotto dei 40 anni.

IL TEMA

Il tema della call che dovrete sviluppare è il periodo di  isolamento che stiamo vivendo sintetizzato nell’hashtag #iorestoacasa e le soluzioni più costruttive e fantasiose che avete messo in atto per passare le vostre giornate.

Si invitano i giovani fotografi e videoartist a concentrarsi sulla relazione tra le persone e la propria dimora,  proponendosi come narratori del momento attuale o indagando come creatività ed inventiva possano aiutarci a superare questa difficile situazione.

Mandateci le vostre foto e video dei vostri attimi di vita quotidiana!

RestART@home

QUALCHE INFO TECNICA

La candidatura alla call è gratuita.

Si potrà partecipare presentando un progetto artistico per fotografia e/o videoart.

Per partecipare con un progetto fotografico è necessario presentare da un minimo di 5 ad un massimo di 10 immagini (max 300 kb).

Per partecipare alla call con un progetto di videoart si può presentare da un solo video (max 3 mb). Chi volesse mandare un video più pesante deve sempre compilare il form mettendo anche un solo frame/foto nel form o una parte del proprio video e poi mandare un wetransfer – www.wetransfer.com – a info@mostra-mi.it

Se il vostro lavoro artistico comprende sia fotografia che videoart dovrete compilare  entrambi i moduli.

form d’iscrizione vanno completati in tutti i loro campi inserendo i dati biografici, un breve curriculum artistico (facoltativo), un’immagine o un video per ciascuna opera candidata, la didascalia completa di ogni opera candidata (titolo, anno, dimensioni, tecnica e materiali utilizzati) ed una breve descrizione (minimo 5 righe) del progetto inerente al tema del concorso.

I materiali richiesti dal regolamento dovranno pervenire entro il 29 marzo 2020 alle ore 24.00.

CLICCATE QUA PER CANDIDARVI A RestART@home COME FOTOGRAFI

CLICCATE QUA PER CANDIDARVI A RestART@home COME VIDEOARTIST

I PREMI

Verrà assegnato un premio in denaro di 300 euro lordi al primo classificato di ciascuna delle due categorie (fotografia e videoart).

Tutte le opere che riceveremo saranno pubblicate sulla pagina facebook MostramiArt e saranno votabili dal pubblico fino al 5 aprile 2020. Infatti i  vincitori saranno individuati considerando al 50% l’opinione della commissione tecnica e al 50% la preferenza del pubblico che verrà espressa attraverso i like dati alle opere.

Per informazioni o difficoltà nel compilare il modulo d’iscrizione, scrivere a info@mostra-mi.it.


Mostrami è un progetto artistico e culturale no profit nato nel 2010 per promuovere la giovane arte contemporanea come driver di sviluppo sociale e culturale e per aiutare i giovani artisti emergenti nella loro crescita artistica e professionale.

In questi anni di attività, Mostrami ha organizzato numerose mostre di opere degli oltre 1.300 giovani artisti emergenti del collettivo – pittori, scultori, fotografi, digital artist, street artist e video artist – e svariati eventi, corsi e workshop. Ha organizzato oltre 10 MostrEvento in alcune tra le location più importanti di Milano e non solo affrontando diversi temi sociali, tra cui i problemi del mondo dell’infanzia, la valorizzazione della donna, della legalità, dell’ambiente, ecc. Ogni inaugurazione è sempre stata un evento a sé stante che ha coinvolto performance degli artisti in mostra e altre discipline artistiche – dalla musica, alla danza e al teatro.

Ad oggi ha collaborato con oltre 80 partner, per cui ha realizzato diverse tipologie di eventi, mostre e performance dei giovani artisti del collettivo, e ha una community di più di 30.000 appassionati e curiosi d’arte.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here