Sigma presenta FP L: dimensioni ridotte, sensore full frame da 61 MP, AF ibrido

197

sigma fp lSigma ha annunciato la FP L, una fotocamera full frame da 61 megapixel, attacco L, che la società afferma essere “la fotocamera mirrorless a obiettivo singolo più piccola e leggera al mondo”.

Condivide le stesse dimensioni dell’originale Sigma fp, ma apporta notevoli aggiornamenti alla risoluzione e alle prestazioni che si combinano per renderlo molto più attraente. Sigma FP L ha quattro caratteristiche chiave principali: la risoluzione di 61 megapixel, una funzione di “zoom di ritaglio”, autofocus ibrido e alimentazione illimitata tramite USB-C.

C’è anche un nuovo mirino elettronico opzionale che si avvita sul lato della fotocamera. Utilizza le porte USB e HDMI su quel lato della fotocamera, con la porta USB che offre un pass-through. L’EVF aggiunge una presa per le cuffie.

Il mirino elettronico ha 3,68 milioni di punti e un ingrandimento di 0,83x e può essere inclinato verso l’alto. Una particolarità del suo design è che non esiste un sensore automatico che riconosce l’avvicinarsi degli occhi: bisogna usare un pulsante per alternare manualmente tra l’LCD e l’EVF.

sigma fp l

Per il resto poco è cambiato rispetto alla FP originale. Sigma FP L è la fotocamera più piccola della sua categoria: 113 x 70 x 45 mm e pesa solo 427 g  con batteria e scheda di memoria installate.

È inoltre sigillata contro polvere e umidità. dimensione, Sigma FP L può acquisire video UHD 4K 30p e può trasmettere Cinema DNG Raw a 12 bit a un SSD esterno. Può anche emettere un feed video Raw su HDMI che può essere codificato come ProRes RAW o Blackmagic RAW, a seconda del tipo di registratore collegato.

È supportata la registrazione FullHD ad alta velocità fino a 120 fps, anche se con un crop. Il Sigma fp L sarà disponibile a metà aprile per 2300 euro solo per il corpo o 3000 euro con l’EVF.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here