Uno scatto, una storia – L’uomo e il suo cammino

19

uomo e il suo cammino
“Famiglia, fede o evasione? Un percorso è stato tracciato, l’uomo ha fatto la sua scelta”

Ho scattatato questa foto qualche anno fa nei pressi di Madonna di Campiglio in Trentino. Ricordo che era nevicato ininterrottamente per oltre 30 ore e non si riusciva nemmeno ad uscire dall’hotel. Finalmente, una bella mattina, mi sono svegliato e ho trovato in cielo un sole pazzesco. Sono uscito e ho preso subito la cabinovia dello Spinale che mi ha portato in quota al rifugio omonimo.

 

Da lassù la vista era impressionante, le dolomiti di Brenta sembravano un enorme accumulo di panna montata fresca e non sono riuscito a trattenermi dal fare un sacco di foto tra le quali anche questa panoramica generale della vista che avevo di fronte.

Tra una foto e l’altra il mio occhio è caduto su dei piccoli puntini neri, parecchio lontani dal rifugio nella vallata sottostante. Ho quindi montato il teleobiettivo e ho verificato cosa fossero. Quei minuscoli puntini non erano altro che 4 persone che stavano facendo una ciaspolata mattutina in mezzo alla neve fresca.

Li ho seguiti con lo sguardo (attraverso il teleobiettivo) per parecchio tempo, ad un certo punto ho visto che si sono parlati e un elemento del gruppo si è staccato dagli altri proseguendo per la sua strada.

Poco vicino a lui c’era una baita e poco sopra una croce. Ho atteso circa 1 ora prima che l’uomo arrivasse su in cima ma ne è valsa la pena. Questa foto ha un valore per me enorme, è uno dei miei scatti preferiti. Cosa ci vedo in questo scatto???

Beh, tutti noi nella vita passiamo dei momenti difficili e spesso ci rifugiamo nelle cose a noi più care: la famiglia, gli amici o la fede. Quest’uomo ha fatto un percorso di vita che lo ha portato a cercare conforto nella fede dopo esser passato da casa, dal calore della famiglia. Aveva anche la possibilità di scappare da tutto e tutti (vedi riquadro nero in alto a destra) ma non lo ha fatto, si è fermato vicino alla croce in cerca di un aiuto e probabilmente lo ha trovato.

Quest’immagine, oltre ad un enorme valore affettivo, ha vinto anche parecchi premi a concorsi fotografici internazionali e di recente ha avuto una menzione sul sito “National Geographic your shot” da parte di uno degli editori.

Spero vivamente che vi trasmetta le stesse sensazioni che trasmette a me ogni volta che mi fermo a pensare sul percorso di vita che ognuno di noi fa durante la propria esistenza terrena. Le fotografie devono raccontare una storia, spero di esserci riuscito.

Se vi è piaciuta questa storia aiutatemi a condividerla! Grazie mille!!! Se invece vi siete persi le altre mie storie potete visitare l’apposita pagina.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here