Festival del Reportage 2023: Un'immersione nell'arte del racconto visivo

28 giu 2023
166

Festival del Reportage 2023: Un'immersione nell'arte del racconto visivo

Si avvicina la terza edizione del Festival del Reportage. Dal 29 giugno al 2 luglio, nel Chiostro del Museo dell'Arte Ceramica di Ascoli Piceno, durante il festival si riuniranno fotografi, videomaker e giornalisti multimediali per mettere in luce e far riscoprire al pubblico l'importanza del reportage come forma di narrazione fotografica. Il Festival del Reportage, ideato dall'associazione FaRe e diretto dal fotografo ascolano Ignacio Maria Coccia, membro dell'agenzia Contrasto, riceve anche per l'edizione 2023 il sostegno di FUJIFILM Italia.

Il Festival propone anche un programma ricco di eventi, tra cui incontri con gli autori, laboratori e letture dei portfolio. Inoltre, si svolgerà il workshop intensivo di due giorni condotto dall'X-Photographer Antonio Faccilongo, dal titolo "Fotografia documentaria: il progetto a lungo termine". Questo workshop, nato con il sostegno di FUJIFILM Italia, si terrà il 1 e 2 luglio presso il Polo Culturale Sant'Agostino.

Durante il workshop, saranno analizzate tutte le fasi di creazione di un progetto fotografico a lungo termine, dall'importanza della scelta della storia alla pianificazione sul campo, dalla ricerca dei contatti alla costruzione di uno stile iconografico coerente, dalla ricerca dei finanziamenti ai premi e agli strumenti per diffondere la storia. Le lezioni si svolgeranno all'interno di dibattiti aperti, incoraggiando i partecipanti a sviluppare le proprie idee o a migliorare i loro reportage fotografici in corso.



Festival del Reportage 2023: Un'immersione nell'arte del racconto visivo

Per il secondo anno consecutivo, il Festival ospiterà una mostra realizzata e prodotta grazie al sostegno e alla collaborazione di FUJIFILM Italia e del laboratorio di stampa professionale Imprinthink.

La mostra, curata dal photo editor Raffaele Vertaldi, presenterà sessanta immagini di grandi dimensioni. Le immagini esposte sono state realizzate con attrezzature digitali a esposizione laser e sviluppate chimicamente con il procedimento TIPO RA4. Sono state stampate su carta fotografica all'alogenuro d'argento Maxima di FUJIFILM, una carta fotografica di ultima generazione appositamente studiata per l'arte e l'esposizione museale, che garantisce una stabilità dell'immagine a lungo termine.

La carta fotografica Maxima di FUJIFILM, si distingue per la saturazione dei colori, la definizione dei dettagli nelle ombre e la purezza nelle alte luci. Le immagini della mostra sono state stampate con finitura Matte.



Festival del Reportage 2023: Un'immersione nell'arte del racconto visivo

Luca Meola sarà uno degli ospiti di spicco del Festival del Reportage 2023. La sua opera "Cracolândia, un quilombo urbano" sarà esposta presso la Galleria d'Arte Contemporanea "O. Licini" durante il festival. Con il suo reportage fotografico, Meola offre uno sguardo intenso e coinvolgente sulla realtà di Cracolândia, mettendo in evidenza le sfide sociali, le disuguaglianze e la resilienza delle persone che abitano questa comunità.

"Cracolândia, un quilombo urbano" esplora la realtà di Cracolândia, il centro del consumo di crack a São Paulo, Brasile. Attraverso sessanta immagini di grandi dimensioni, Meola cattura l'essenza di questa comunità e mette in luce le sue contraddizioni, le sfide e le speranze dei suoi abitanti

La presenza di Luca Meola al festival offre al pubblico l'opportunità di incontrare e interagire con l'artista stesso, scoprire la sua visione e il suo approccio al reportage fotografico e approfondire il significato e l'impatto delle sue fotografie. La sua partecipazione arricchisce ulteriormente il programma del festival, offrendo una prospettiva unica sul potere della fotografia come strumento per narrare storie e stimolare il dialogo sociale. Scopri il programma completo del Festival del Reportage su www.festivaldelreportage.it.


Potrebbe interessarti anche