Sharp Aquos R6: il nuovo smartphone dal sensore ENORME

Pubblicato il 18/05/2021


Anche se limitato ad un mercato prettamente giapponese, il produttore di smartphone Sharp quando presenta qualcosa di nuovo, fa sempre parlare di sé. In un mercato in cui i produttori sono anni che si rincorrono per aggiungere megapixel alle fotocamere degli smarphone e studiano algoritmi software per l'elaborazione delle immagini sempre più sofisticati, Sharp presenta un nuovo smartphone che va in controtendenza rispetto a tendenza.

Il nuovo smartphone Sharp Aquos R6, presentato in questi giorni, mostra una fotocamera di "soli" 20,6 megapixel ma con una particolarità che non si è mai vista prima. Il sensore presente sul nuovo Sharp Aquos R6 è enorme e misura ben 1 pollice, un sensore che solitamente si vede nelle fotocamere compatte di fascia alta (come la Sony RX100, per esempio).

A differenza di quello che si legge online, lo Sharp Aquos R6 non è il primo smartphone al mondo ad aver montato un sensore da 1 pollice, nel 2014 ci provò anche Panasonic con il Lumix CM1, una sorta di ibrido tra smartphone e fotocamera che però sparì dal mercato in poche settimane e che non ottenne assolutamente successo.

Un'altra particolarità che troviamo sullo Sharp Aquos R6 è la presenza di 1 sola fotocamera posteriore, quando su tutti gli smartphone di fascia alta oramai sono presenti almeno 2-3 fotocamere (grandangolo, zoom standard e tele). Sharp Aquos R6 presenta però una lente "importante" firmata Leica, un grandangolare Summicron 19mm f/1,9.

Come già accennato prima, al momento questo concentrato di tecnologia è presente solo sul mercato giapponese e il produttore non si è espresso sul fatto di poterlo commercializzare un domani anche nel resto del mondo. Una cosa per noi assurda ma sulla quale il produttore avrà sicuramente fatto delle scelte mirate.