Fotocamera "Fluorescente": Innovazione nel Restauro di Opere d'Arte

21 lug 2023
211
Fotocamera "Fluorescente": Innovazione nel Restauro di Opere d'Arte

La Nuova Fotocamera "Fluorescente"

Il mondo dell'arte e del restauro è stato recentemente scosso dall'avvento di una nuova tecnologia innovativa: la fotocamera "fluorescente". Questo straordinario dispositivo, sviluppato da un team del Dipartimento di Fisica del King's College di Londra, promette di trasformare il restauro delle opere d'arte storiche grazie a una maggiore precisione e una più facile identificazione di vecchie vernici e materiali.

La fotocamera sfrutta la tecnica FLIM (Macroscopic Fluorescence Lifetime Imaging) e conta su ben 25.000 pixel sensibili ai fotoni. Attraverso la fluorescenza naturale presente nelle vernici secolari, ogni pixel è dotato di un cronometro che misura il tempo in cui la luce entra in contatto con la superficie dipinta.

Questa innovativa tecnologia consente agli esperti di confrontare la fluorescenza della vernice con altri componenti presenti nel dipinto, tracciando con precisione la posizione della vernice stessa.


Fotocamera "Fluorescente": Innovazione nel Restauro di Opere d'Arte

Il professor Klaus Suhling, uno dei membri del team di ricerca, ha spiegato che molti dipinti realizzati prima della fine del XIX secolo sono stati riverniciati diverse volte, rendendoli opachi o ingialliti col passare del tempo.

Prima dell'avvento della fotocamera "fluorescente", il restauro veniva effettuato usando una lampada UV e valutando l'opera d'arte a occhio nudo. Questo metodo richiedeva una grande competenza e spesso portava a congetture e incertezze.

Tuttavia, con l'introduzione di questa nuova tecnologia, il restauro delle opere d'arte storiche diventa un processo più preciso e affidabile. La speranza è che questa fotocamera contribuisca significativamente a preservare le opere d'arte storiche per il futuro godimento e scopi storici. Molti fotografi traggono ispirazione dagli antichi maestri, e questa nuova tecnologia permetterà di apprezzare e conservare meglio il loro straordinario patrimonio artistico.


Fotocamera "Fluorescente": Innovazione nel Restauro di Opere d'Arte

Un altro aspetto promettente della fotocamera "fluorescente" è il suo costo relativamente basso, una volta sviluppata per il mercato. Basata sulla tecnologia delle fotocamere degli smartphone esistenti, diventerà un prezioso strumento a disposizione dei restauratori.

La macchina fotografica potrebbe anche scongiurare futuri disastri di restauro come quello dell'affresco del Cristo, soprannominato "Ecce Mono", qualche anno fa in Spagna. In quel caso, un abitante del villaggio si prese la responsabilità di "restaurare" l'antico murale, risultando in un'immagine esilarante simile a una scimmia.

In conclusione, la fotocamera "fluorescente" rappresenta un notevole passo avanti nel mondo del restauro artistico, offrendo una soluzione accurata e affidabile per preservare il patrimonio dei vecchi maestri per le generazioni future. Il futuro del restauro artistico sembra più brillante e promettente che mai, grazie a questa rivoluzionaria innovazione tecnologica.


Potrebbe interessarti anche